Pagina iniziale

Chi siamo

Links

Contattaci

Insufficienza Vertebrobasilare

Il Sistema Vertebrobasilare comprende le due arterie vertebrali e la loro unione che forma l’arteria basilare. Questo sistema fornisce approssimativamente il 20% del rifornimento sanguigno intracranico. Il flusso sanguigno nell’arteria vertebrale può essere influenzato da fattori intrinseci e estrinseci. I fattori intrinseci sono Aterosclerosi, restringimento del lume dei vasi, aumentato o ridotto flusso sanguigno. I fattori estrinseci comprimono o urtano le pareti esterne delle arterie vertebrali.

 

Vi sono tre aree dove l’arteria vertebrale è vulnerabile a compressione esterne:

 

          A livello del forame vertebrale C6 a causa della contrazione del muscolo longus colli e/o il muscolo scaleno anteriore.

          Dentro il forame trasverso tra C6 e C2.

          A livello di C1 e C2.

 

La capacità di riconoscere i sintomi che possono indicare un’Insufficienza Vertebrobasilare (IVB) è essenziale per una pratica manipolativa sicura del tratto cervicale.

I sintomi di IVB avvengono a causa di un’ischemia nelle strutture rifornite dal sistema vertebrobasilare.

Vi sono una serie di segni e sintomi che possono suggerire un’IVB:

 

Segni di IVB

 

          Nistagmo

          Disturbo dell’andatura

          Sindrome di Horner

 

Sintomi di IVB

 

          Vertigine

          Diplopia

          Tinnito (acufeni)

          Disfagia

          Disartria

          Nausea

          Mal di testa occipitale

          Parestesia facciale

          Pallore e sudorazione

          Svenimento

          Cefalea da luce

          Visione offuscata

          Mancamento

 

La vertigine è un disturbo comune presente in molte eziologie che deve essere distinto dalla vertigine causata da IVB. La presenza di nausea insieme alla vertigine sono un importante indicativo, durante i test, di IVB. La diagnosi di IVB è un’assoluta controindicazione per le manipolazioni del tratto cervicale ad alta velocità ed a bassa altezza.

 

INFLUENZA DEL MOVIMENTO SULL’IRRORAZIONE DELL’ARTERIA VERTEBRALE

 

Il movimento esercita una certa e incostante influenza sul lume dell’arteria. Si può dire che ogni movimento massimo del cranio e del collo determina una riduzione dell’irrorazione da una o da entrambe le arterie di un individuo sano. La comparsa di disturbi, però, dipende dalla presenza di alterazioni patologiche che riducono l’elasticità del vaso.

 

Flesso/Estensione: quasi nessuna influenza sull’irrorazione delle arterie. Le arterie vengono allungate, vengono però compresse solo dalla presenza di osteofiti.

Inclinazione laterale: modesta influenza sull’arteria del lato in cui il capo è inclinato.

Rotazione: durante la rotazione verso sinistra l’arteria destra viene compressa e viceversa.

Movimenti combinati: ossia la circonduzione della testa (flesso/estensione, inclinazione laterale e rotazione). Comprimono notevolmente l’arteria sul lato della rotazione.

 

UNA POSIZIONE ERRATA DELL'ATLANTE PUO' DETERMINARE, DURANTE UNA TRAZIONE, LA SOVRADISTENSIONE DELL'ARTERIA VERTEBRALE.




Giovanni Turchetti

 

Articoli

»
» Anatomia della Base Cranica
» Anatomia della Sublussazione dell'Atlante
» Anatomia e Fisiologia del Trauma, il Dolore e la sua Soluzione
» ATM e Cervicale Superiore
» Biomeccanica del Rachide Cervicale
» Cefalea ed Emicrania
» Cervicobrachialgia
» Cura del Tratto Cervicale
» Il Trattamento della Cervicobrachialgia
» Insufficienza Vertebrobasilare
» La Chiave della Nostra Salute è la Comunicazione tra il Cervello e il Corpo
» La Postura è lo Specchio della Nostra Salute
» RIT: La Soluzione
» Sindrome di Barre-Lieou
» Sprain e Strain
» VIRTU’ E LIMITI DELL’OSTEOPATIA

Ricerca veloce:

Dott. Giovanni Turchetti DO ND
Membro della British Osteopathic Association (BOA)
Membro del Australian Osteopathic Association (AOA)
Membro del Deutscher Verband für Osteopathische Medizin (DVOM)
V.le Nervi 04100 LATINA - Tel. 347/3270604 339/6641830 - Email: info@osteopata.it

c/o studio "Lodispoto" - Via Eleonora Duse 22 00197 Roma Tel. 06/8074686 06/80690390
c/o "Simoncelli" - Piazza Santa Restituta 21 Sora FR Tel.0776/832100


AVVISO AI NAVIGANTI

Si invitato i gentili visitatori a diffidare da alcuni commenti ancor presenti su internet che ledono la dignità, il decoro professionale ed il prestigio del dott. Giovanni Turchetti e del suo staff. Verso il responsabile di tali ingiurie e diffamazioni si sono intraprese le più adeguate iniziative legali in Italia e all'estero. Teniamo altresì a precisare che l'autore di tali azioni non è, ne è mai stato un paziente del dott. Turchetti.
Per avere maggiori informazioni in merito alla vicenda è possibile scrivere a info@osteopata.it. Saremo ben lieti di poter dissipare nel visitatore tutti i dubbi eventualmente sorti navigando su siti poco "affidabili".


Copyright© 2006-2009. Tutti i diritti riservati. Informativa legale
Sito web progettato e realizzato da CreazioneSiti.it